Settori

Cultura e turismo

Sedi Espositive

Il servizio a Roma

Le sedi espositive Palazzo delle Esposizioni, MACRO, Mattatoio, RIF Museo delle Periferie e la Sala Santa Rita sono i luoghi del Polo del Contemporaneo, coordinato dall’Azienda Speciale Palaexpo, con l’obiettivo di stimolare l’esplorazione di nuove frontiere culturali e scientifiche attraverso mostre ed eventi d’arte e di scienza. I luoghi, distanti e molto diversi fra loro, offrono un sistema integrato di spazi ed eventi per la cultura contemporanea: il Palazzo delle Esposizioni è una grande struttura espositiva ottocentesca dedicata ad arte e scienza; il MACRO è un Museo con collezione propria e uno spazio espositivo e di sperimentazione ricavato in una ex fabbrica; l’ex Mattatoio è una struttura composita che ospita varie realtà e tre luoghi specifici adattati a esposizioni temporanee, performance, istallazioni; la Sala Santa Rita è una chiesa barocca, progettata da Carlo Fontana, adibita negli anni a spazio polifunzionale in cui vengono ospitate mostre e installazioni “site specific”; il RIF Museo delle periferie, ha iniziato la sua attività nell’ottobre del 2020 ed è ancora in attesa di una sede definitiva che sorgerà nel quartiere di Tor Bella Monaca.

Altre sedi di Roma Capitale dedicate anche alle esposizioni sono: la Casa dei Teatri, (gestita dal Servizio Programmazione e Gestione Spazi Culturali del Dipartimento Cultura, dall’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale, dal Teatro di Roma e da Zetema Progetto Cultura); la Casa delle Letterature (gestita dall’Istituzione Biblioteche di Roma con Zetema Progetto Cultura), la Casa della Memoria e della Storia (gestita dall’Istituzione Biblioteche di Roma), la Casa del Cinema (gestita totalmente da Zetema progetto Cultura).

Sempre nell’ambito delle mostre di arte contemporanea, storicamente presso il Palazzo delle Esposizioni, viene allestita l’Esposizione Quadriennale d’Arte, la rassegna che ogni quattro anni documenta gli orientamenti più attuali delle arti visive nel nostro Paese. Già dal 2020 sono stati approvati e progettati i lavori di ristrutturazione dell’antico Arsenale, sulle sponde del Tevere, che sarà la nuova sede della Fondazione La Quadriennale d’Arte, del preziosissimo Archivio e forse dell’edizione della prossima mostra che si terrà nel 2024.

(ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2022)

INDICATORI DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI E QUALITÀ DELLA VITA