Settori

Scolastico

Asili Nido

Il servizio a Roma

Il servizio di asilo nido è rivolto ai bambini di età compresa tra 3 mesi e tre anni (non compiuti), residenti o domiciliati nel territorio di Roma Capitale. I servizi di cura alla prima infanzia sono offerti mediante una rete integrata pubblico-privato fondata sulla coesistenza di servizi nido pubblici a gestione diretta e asili in concessione o realizzati in project financing ovvero servizi nido privati in convenzione (gestione indiretta). Oltre al tradizionale servizio di asilo nido, l’offerta di Roma Capitale comprende poi gli spazi Be.Bi., che accolgono i bambini dai 18 ai 36 mesi per una fascia oraria massima di 5 ore giornaliere, e le sezioni ponte, riservate ai bambini con età compresa tra 24 e 36 mesi, selezionati dalle liste di attesa comunali per gli asili nido, che non hanno potuto (o non possono più) godere del servizio asilo nido. Gli spazi dedicati vengono messi a disposizione e ricavati all’interno delle scuole per l’infanzia di Roma Capitale. In aggiunta alle strutture descritte, l’offerta viene integrata con la disponibilità di posti nei nidi convenzionati realizzati dalle aziende pubbliche e private nei luoghi di lavoro che, previa stipula di apposita convenzione, accolgono i bambini provenienti dalle liste di attesa comunali.

Nell’anno scolastico 2018/2019, i nidi comunali e convenzionati con Roma Capitale hanno accolto oltre 19mila bambini. Sempre nel 2018/2019, a fronte di un bando per 11.601 posti, ossia 18 posti ogni 100 bambini con età inferiore ai 3 anni, sono state presentate 14.475 domande valide; i bambini rimasti in lista di attesa, al mese di maggio 2018, erano 724. Le tariffe corrisposte dagli utenti sono approvate annualmente dall’Assemblea Capitolina (dati: Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici).      

(ultimo aggiornamento: 25 marzo 2020)

INDICATORI DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI E QUALITÀ DELLA VITA