Settori

Trasporti e mobilità

Taxi e NCC

Affidamento e contratto

A Roma, il servizio di TPL non di linea è regolato dal nuovo regolamento capitolino per la disciplina degli autoservizi pubblici non di linea, approvato con DAC 51/2021, e dal codice di comportamento degli operatori (DGCa 3/2014).

Per esercitare il servizio di taxi è indispensabile disporre di una licenza (il cui numero è contingentato), mentre per l’attività di NCC è richiesta un’autorizzazione. Sono previsti precisi obblighi volti a garantire continuità, universalità e copertura territoriale. L’Amministrazione comunale indica i criteri per determinare le tariffe (DGCa 129/2021) e gestisce lo svolgimento del servizio di taxi, attraverso il rilascio delle licenze e l’articolazione dei turni, garantendo una copertura integrale di orario e di territorio. Diversamente dai taxi, il servizio NCC non è richiamato all’obbligo di copertura globale, né al rispetto di tariffe regolamentate.

Il rilascio delle licenze taxi e delle autorizzazioni NCC fa parte dei servizi resi dall’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, nell’ambito del CdS approvato con DGCa 321/2020 ed in scadenza il 31/12/2022.

(ultimo aggiornamento: 21 aprile 2022)

 

INDICATORI DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI E QUALITÀ DELLA VITA