Archivio newsletter settembre-ottobre 2020 - Sociale

Newsletter n. 31 del 4 settembre 2020

Cimiteri capitolini, Ama ha diffuso i dati sul numero di cremazioni eseguite presso l’impianto del Flaminio, 15mila nell’ultimo anno e un trend in crescita, con tempi di attesa (due settimane al massimo, incluse domeniche e festivi) definiti in linea con gli standard contrattuali; un terzo degli impianti (2 delle sei linee di cremazione) è attualmente in manutenzione straordinaria ed entreranno a regime entro la fine del 2020 (Ama News, 4 settembre). Sempre sui cimiteri, stavolta sul Verano, è una nota Ama del 2 settembre, in cui l’azienda assicura che, per garantire il decoro, gli interventi di pulizia delle aree pubbliche sono svolti quotidianamente (cura e manutenzione delle tombe storiche spettano invece ai privati che le hanno in concessione), mentre le videocamere di sorveglianza sono attive h24 contro episodi di furti e danneggiamenti. Le note dell’azienda capitolina rispondono ai diversi articoli di stampa pubblicati questa estate, molti critici nei confronti della gestione dei cimiteri romani.

Farmacie comunali, è stato pubblicato l’8 agosto il bando per la selezione e l’assunzione di un nuovo direttore generale dell’azienda speciale Farmacap, ente strumentale del Comune di Roma commissariato nel 2019, che si dovrà occupare della riorganizzazione, razionalizzazione e ottimizzazione della struttura aziendale sia intermini di servizi che economici. La scadenza per presentare la candidatura è il 30 settembre pv.

Trasporto scolastico. Con un avviso del 3 settembre il Dipartimento Servizi educativi e scolastici di Roma Capitale informa che è in fase di ultimazione il Piano del trasporto scolastico 2020-2021, sulla base degli orari di entrata e uscita da scuola comunicati dai dirigenti scolastici di ciascun istituto e delle Linee guida emanate dal Mit lo scorso 1° settembre.


Newsletter n. 34 del 24 settembre 2020

Anche questo autunno, nell’ambito della Settimana dei Cimiteri Storici Europei 2020 ASCE e nel rispetto delle regole anticontagio Covid-19, il Cimitero monumentale del Verano propone, tutti i fine settimana dal 19 settembre al 22 novembre, una serie di iniziative culturali a partecipazione gratuita, con prenotazione obbligatoria, tra cui 4 eventi speciali (tutto il programma). È possibile consultare on line le mappe dettagliate dei percorsi, photogallery e descrizioni sulla web app visite.cimitericapitolini.it e sul canale YouTube

Nidi e scuole dell’infanzia, pubblicato il nuovo testo Proposte e criteri per i servizi educativi e scolastici 0-6 redatto a cura della Task Force Scuola di Roma Capitale, aggiornato ai contenuti dell’ultima revisione del Rapporto ISS Covid-19 n. 58/2020 (22 settembre 2020).


Newsletter n. 35 del 9 ottobre 2020

Cuore Digitale è un progetto di consegna della spesa a domicilio pensato e sviluppato nei mesi del lockdown, con l’obiettivo di riqualificare i mercati rionali e al tempo stesso di raggiungere le persone costrette in casa. L’iniziativa, presentata l’8 ottobre in Commissione congiunta Mobilità e Commercio, è simile ad altre già sperimentate in diverse città italiane come Vadoalmercato.it, avviata con un progetto pilota a Bergamo con buoni risultati. Ma Roma è una città molto più estesa e complessa, e non si scioglie il nodo delle consegne, perché Roma Capitale non ha mezzi e personale da dirottare a tale scopo e gli oneri ricadrebbero, con un impegno insostenibile, sugli operatori. Si è pensato così di iniziare con una sperimentazione nel V Municipio, prima di inviare ufficialmente il progetto, per un approfondimento amministrativo, all’Assessorato al Sociale di Roma Capitale (sintesi da DirettamenteRoma, canale Telegram).


Newsletter n. 36 del 16 ottobre 2020

Le reti di solidarietà attivate nei quartieri per aiutare la popolazione hanno rappresentato una risorsa importante per fronteggiare la prima fase delle chiusure (vedi anche Servizi di prossimità e Farmacie Comunali, Laboratorio Roma, ACoS, luglio 2020). Questa situazione nuova e imprevista ha provocato la mobilitazione di “spontanee e generose attivazioni nel mondo del Terzo Settore, di associazioni territoriali e anche di semplici cittadini auto organizzati”, ma la crisi sanitaria ha comportato anche una profonda destabilizzazione economica e sociale, per alcuni mai sperimentata prima, e l’insorgere di nuove povertà. Il Dipartimento Politiche Sociali di Roma Capitale ha così deciso di aprire un bando, della durata di quattro mesi e un importo di circa 800mila euro, per l’affidamento di un Servizio di supporto a persone e nuclei in situazione di disagio economico sociale per l’acquisto e la consegna di beni di prima necessità, di cui ora si esaminano le proposte pervenute a seguito dell’apertura della manifestazione di interesse. La seduta pubblica è fissata per il 21 ottobre alle 10 in viale Manzoni 16, vi si può assistere anche da remoto. La gara è divisa in cinque lotti, ciascuno comprendente tre Municipi; ai soggetti proponenti si richiede espressamente di realizzare una rete territoriale con il supporto di tutte le realtà locali, per poter intervenire in modo più capillare e individuare eventuali fasce di bisogno non ancora emerse.

Il sistema integrato di gestione degli asili nido e scuole dell’infanzia di Roma Capitale è una realtà consolidata, una vera eccellenza nel panorama nazionale; le convenzioni nascono nel 2003, quando l’amministrazione, per ampliare e qualificare l’offerta di posti nido nella Capitale e ridurre le liste di attesa, ha approvato con DGC n. 500 la “Procedura per l’accreditamento ai fini del convenzionamento da parte del Comune di Roma di Nidi, Micronidi e Spazi Be.Bi. privati autorizzati”; ora, però, anche a causa del perdurare dello stato di emergenza sanitaria, molte strutture gestite da piccole imprese versano in seria dificoltà e alcune avrebbero già chiuso, in assenza di un contratto di convenzione che chiarisca tempi, modalità e risorse per proseguire il servizio in sicurezza. Per questo motivo l’Assemblea Capitolina impegna Sindaca e Giunta a intensificare l’attività di monitoraggio e controllo della qualità erogata dei servizi per l’infanzia e a garantire la sostenibilità economica delle strutture in convenzione, verificando se sono aumentate o meno le richieste di iscrizione e analizzare le cause per le quali “una fetta sempre crescente” di famiglie romane sceglie di non utilizzare il servizio (Odg AC n. 148 del 12/10/2020).


Newsletter n. 37 del 23 ottobre 2020

Nel XV Municipio, su richiesta del Consiglio municipale, verrà istituita una Consulta delle Associazioni di volontariato e di promozione sociale, che faccia da raccordo tra le istituzioni e le realtà impegnate nel territorio per rispondere ai bisogni della popolazione. In particolare, si legge nell’Odg n. 12, è stata rilevante, nei mesi dell’emergenza da marzo a giugno 2020, l’attività delle associazioni e dei comitati insieme a Croce Rossa, Caritas e Protezione civile che ha consentito di intervenire a favore della cittadinanza, soprattutto quella più vulnerabile.

Scuola, il pagamento delle quote Nido e Ponte 0-3 anni sarà riattivato il 30 ottobre; il versamento dei tributi per servizi scolastici è effettuabile solo telematicamente, alla pagina dei Servizi on line, settore Tributi e contravvenzioni, Servizi di pagamento (per utenti registrati e non). Per le quote del prossimo bimestre, il sistema è stato aggiornato automaticamente con l’applicazione della compensazione delle quote versate per i mesi di chiusura (Roma Capitale, 23 ottobre).


Newsletter n. 38 del 30 ottobre 2020

Roma Capitale, Dipartimenti Politiche Sociali e Trasformazione Digitale, ha presentato SIGeSS, il sistema informativo rivolto a tutti i cittadini utenti dei servizi socio assistenziali che, grazie all’interazione con altri sistemi nazionali e locali, consentirà di migliorare l’organizzazione e la programmazione dei servizi e rendere omogenea la gestione del contatto e della presa in carico dei cittadini che si rivolgono ai servizi sociali territoriali. Ogni utente avrà a disposizione una cartella sociale digitalizzata che faciliterà, da un punto di vista tecnico-amministrativo, il processo di sostegno e cura. Il SIGeSS consente anche di monitorare in tempo reale l’accesso ai servizi, i fabbisogni di ciascun territorio e i livelli di assistenza erogati. Il progetto è finanziato dall’Agenzia per la Coesione Territoriale (Roma Capitale, 28 ottobre; qui la descrizione).

TORNA ALL’ARCHIVIO NEWSLETTER 2020