Vai al contenuto principale

Uno Sguardo Su

Nuove scadenze nel Milleproroghe per i servizi pubblici locali

Il Decreto “Milleproroghe” (DL 150/2013, convertito in L. 15/2014), all’art. 13, interviene sulla normativa generale dei servizi pubblici locali di rilevanza economica, con particolare riferimento ai casi contemplati dall'art. 34, comma 21 del DL 179/2012 (gestioni non conformi alla normativa comunitaria), prevedendo a determinate condizioni la proroga della scadenza del termine al 31 dicembre 2014, con obbligo di provvedere a regolarizzare la nuova gestione o indire la gara entro il 30 giugno 2014, pena il commissariamento prefettizio.
La disposizione, peraltro, opera in deroga a quanto previsto dal medesimo comma 21 solo per gli affidamenti che debbono essere resi operanti dagli enti di bacino o di ambito e non per quelli a dimensione municipale, per i quali, pertanto, resterebbe la decadenza automatica al 31 dicembre 2013.