Vai al contenuto principale
  • Home >
  • Uno Sguardo Su >
  • Il "lungo percorso della riforma del trasporto pubblico locale" secondo l'analisi dell'Isfort

Uno Sguardo Su

Il "lungo percorso della riforma del trasporto pubblico locale" secondo l'analisi dell'Isfort

Negli ultimi anni il settore del TPL ha conosciuto un intenso periodo di produzione normativa, con leggi, decreti, regolamenti rivolti più a sconfessarsi l’un l’altro che a disegnare un quadro chiaro e definitivo all’interno del quale rilanciare un settore ormai stabilmente in territorio di crisi. In primo luogo, l’art. 23-bis del DL 112/2008, convertito con modificazioni dalla Legge 133/2008, nella sua prima formulazione individuava la gara per i servizi quale forma ordinaria e, in via del tutto eccezionale, indicava la possibilità dell’affidamento diretto "in house". Nel 2009 tuttavia, si sono succedute nel giro di pochissimi mesi la Legge 33, la Legge 99 e la Legge 166, che hanno modificato la formulazione originaria, in attesa del Regolamento attuativo emanato solo lo scorso settembre con il DPR 168/2010. Il "work in progress" dell'Isfort cerca proprio di analizzare le novità normative degli ultimi tre anni, indicando quali caratteri del corpus normativo appaiono, secondo l’opinione degli autori, ormai acquisiti e privi di dubbi interpretativi e, soprattutto, quali aspetti ancora oggi non hanno raggiunto un adeguato livello di equilibrio tra le competenze, e le esigenze, dei vari livelli dell'Amministrazione (Stato, Regioni, Enti locali).